FIVETTA volantino fronte social

Agosto prima della Fivet e la mutanda di Spartaco

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

3 Settembre 2013
Libro-estate--conero
Ho iniziato a sentirne il profumo ..di questo percorso..e a seguirlo.
Come dice la canzone di De andrè..ho iniziato a seguire il mio profumo.
Il mese di Agosto come i precedenti ho potuto realizzare o almeno ci sto provando, ho masticato il fatto della Fivet... Non mi va di girarci tanto intorno o di disquisire sul perchè una donna si trova a fare certe cose ecc ecc. Oh ma poi ci sono i miracoli , i “quando meno te l'aspetti”...”la vita può tutto!”
Pietà. 
Abbiate pietà. Non venite a parlare a me ora di miracoli o di possibilità. Li conosco e mentre ci credo però faccio una cura che devo fare per un problema reale, tecnico, organico. Quindi, pietà.
Ho capito che la gente, anche le persone più intelligenti e perspicaci, tutti non possono far a meno di empatizzare le cose che hanno vissuto..aggiungiamoci una sana dose di carattere ad personam unico e per niente trino, la facoltà di farsi una sana manciata di affari propri e il glaciale e orrendo dato di fatto che nessuno conosce davvero la PMA e tutto il favoloso mondo della fertilità diversamente emancipata...e ecco fatto il tombolone!
Faccio parte del branco di pussy pussy inferocite e poliglotte. Dovrei mettere le mutande di Spartaco, se esistessero avrei quella con lo slippino più incuoiato di tutta Roma.
Quindi..non voglio legittimare o spiegare più in nessun modo il perchè e il per come io e mia marito stiamo facendo un percorso di quest tipo..solo, una richiesta da little pony ferito, voi che leggete inermi e pensate “porcavacca questa sta proprio in loop!”..oppure “ accidenti che peccato, mò però mi metto a candela e faccio il mio bambino” oppure..” mi dispiace..ma è pronta la cena”... A tutti i passanti vari e perifrastici..vi prego, in nome di San Provetta e Don Abbondio: e leggetevele du righe su quello che capita fuori dai ranghi della vita standard e della vostra scoiattola felice!
Quindi, dopo questo doveroso preambolo rivoluzionario, vi racconto a modo mio del perchè sono tanto ma tanto felice, ora, oggi e spero per sempre. 
NOTA BENE: non sono incinta! Che lo so che qualcuna leggendo felice prima ancora di arrivare a “lice” ha pensato urlando tra se e se “è incinta è incinta è incinta aaaaaaaaaaaaa! Pure lei pure lei pure lei aaaaaaaaa” e poi...”io no io no io no”..
pancia-conero
Abbiamo trascorso solo tre notti nelle Marche..zona Numana in realtà..non era Castelfidardo..

Ma inizio dal principio...
Il 7 Agosto eravamo al Demetra. Ho tenuto Silente un'ora in stanza se non di più. La cartellina per la Fivet/ICSI (si decide poi sul momento con la biologa se fare iniezione intracitoplasmatica o no!) è peggio del vocabolario di greco. Pavuva a Las Vegas.
La parte che più mi ha “consumato” anima e corpore è stata quella relativa alla crioconservazione...Volevo sapere quale è il percorso degli embrioncini crioconservati e quale fine facciano quelli “lasciati” dalle coppie che per un motivo o per un altro decidono di non prenderli più. A parte il discorso economico che ho ben capito e studiato, ugualmente il discorso legislativo è stato studiato a pennello nonostante l'intoppo sulla crioconservazione.. In Italia si sa questo è il cavillo più complicato essendoci dei limiti che noi tutte conosciamo.
Non voglio parlarne ora, non è il post adatto. Posso dire che ci ho passato giornate a studiare le leggi e i movimenti, a capire cosa fosse meglio e cosa no.. 
Ho aggiustato i punti di vista e la mia spiritulità è ben serena delle scelte che stiamo facendo.
I cavilli sono infiniti ma a me, egoisticamente, interessavano solo quelli che avremmo dovuto incontrare nel percorso dell'omologa.
Abbiamo in convenzione TRE possibilità, tre tentativi, tre FIVET/ICSI. Ognuno costa 500 euro (escluse le spese per visite, controlli, incontri, monitoraggi, medicine, monitoraggi, medicine, camomille...calcoliamo un 1000 euri tondi a fivet e facciamo i sinceri, suvvia!)
Se si riesce a crioconservare un patatino o due a ogni Fivet, se va male va da sé che noi si và a riprendere il patatino. Se va bene ..noi si va a riprendere il patatino o i patatini dopo.
La crioconservazione non ha costi ma dopo i primi tre mesi sì, si paga l'affitto ai patatini, un tot.all'anno (nota su cui studiare in termini legislativi).
Quando riprendi i patatini c'è un costo ed è alto perchè è un azione fatta privatamente (non sto a spiegare oltre perchè mi tedio--- e saranno cinque giorni che volevo usare la parola “tedio”!evviva!)Il trasferimento degli embrioncini costa 1000 euri.
Arrivati a quel punto noi sappiamo già cosa fare.
Venderemo di contrabbando una ciocca di capelli di Charlie in cambio di pane e patate e vivremo sull'eremo più umile di Roma oppure alla stazione Tiburtina. In caso lui si speli da solo per stress da città allora venderemo traduzioni siciliane dei libri di cucina della Clerici. La Clerici scrive libri di cucina vero?

Ecco. Quindi stiamo sereni.
Durante il mese poi ho seguito le vicende di persone care che stavano e stanno passando giornate difficili...e penso a loro ogni giorno, ogni cielo. 
Con la cartellina della Fivet in mano ho trascorso i primi giorni in una Roma deserta e ho ripreso a respirare...ho iniziato a rielaborare Roma, non più caotica e priva di spazi ma piena di offerte e desideri da esaudire. roma-return
Siamo andati a vedere “La Grande Bellezza” al cinema all'aperto e ovviamente siamo dovuti scappare correndo perchè me la stavo facendo addosso ma va bene, va bene, va bene..anche i tre litri di acqua al giorno sono PMA...PigliaMocelaAride.
Sconsiglio a tutte di reggersi una litrata di pipì all'aperto in prima fila. Non sperate di passare inosservate poi nella fuga, sarete notate o per la faccia statuizzata o per la vescica Australiana (da mamma cangura) o per aver fatto muovere tutta la fila altalenando il piede come nei migliori tic. Era così semplice da piccole mostrarsi , al momento del bisogno, come mamma ci aveva fatto e quindi, serenamente, reggersela con la mano. Era tutto più semplice. Vabbè.
Adesso cerco con la bavetta esaurita ogni giorno quel film in streaming.. maledizione. Desidero la fine e adoro il personaggio principale, i ritmi, la musica abbinata alla fotografia. (E vorrei la pace nel mondo).
Poi ho trascorso giorni singoli al mare con i cugini e ho sfoggiato il cosciotto Valle Spluga in tutto il suo pallore...Andavo e tornavo e anche il treno è stata un'esperienza bellissima.
Nelle Marche la PACE..
Ho letto, mangiato , bevuto, scherzato e ho fatto un giorno di spiaggia come i vecchi tempi..ho anche organizzato le fote sul blog (soffro di feticistismo).
cerco-perle
(nella foto CercoPerle)
Ho scalato la salita della spiaggia di mezzavalle (mezze Marche la dovrebbero chiamà!) mi si stavano staccando gli stinchi e mi stavo trasformando in un dissennatore di Harry potter e meglio che non dico come ho fatto la discesa ripida ...(avevo le ciavatte infradito perchè Charlie vuole fare il Buon Selvaggio con l'i pad).
va-pensiero-conero

Poi al ritorno abbiamo conosciuto Madness e il suo futuro sposo e mi sono sentita VERA.
Parlare di certe cose senza sembrare una squilibrata, a cuore aperto, scherzare, osservare la propria vita per un attimo senza che possa sembrare l'ultimo film di Virzì e vedere quanto ci si conosce intimamente anche tramite il web. Non so descriverlo.. E' come se avessi abbracciato una sorella. Loro, i Madnessi, sono davveo belli. Sono stata bene..non vedo l'ora di rivederli..!
Ovviamente ero emozionata come una pigna impazzita!
Nelle Marche siamo tornati nel nostro negozietto di fiducia “ARMONIE di Ma.Mà” a Loreto , la commessa è una ragazza molto carina che ci ha addirittura riconsciuto e zac...Abbiamo comprato i nostri porta fortuna. In realtà cercavamo altro..ma è una storia lunga.
Questi sono per tutte noi.
Questa è la Speranza...la farfallina è una calamita che può girovagare nella pancia...un po' come accade a tutte noi..
madre-lavagnetta-firmed
E questa è lei con una poesia scritta sopra..la pancia.
madre-statuetta-poesia

Ovviamente la ragazza ha capito tutto.. Ovviamente le ho detto che sono una feticista.
Tornati abbiamo riconquistato casa che ora, in assenza del Charlie espatriato in terra sicula per cinque giorni, si è trasformata in un salotto culturale vintage e/o ritiro per anziani eccentrici.
Ho ripreso in mano la situazione, ho ricreato i ritmi e suon di Chopin, De Andrè, leTriplettes de Belleville, Magica Emy e i Sigur Ros; ho continuato a leggere, a lavorare..serena. Praticamente mi sono trasformata in una eroina anni '50 (pure perchè porto mutande bianche 100% cotone del macrobiotico... dovessi cadere in un vulcano io mi squaglio le mutande no) ...la casa è inondata di cultura e profumo di pesce selvaggio...lo stesso che ogni santa mattina devo andare a comprare alla coop per questa benedetta dieta iperproteica mi sto trasformando in una enorme squama megalomane. Au de Platess. 
E poi è successo.
L'insuccedibile. L'inerarrabile. Il Tedio (avevo bisogno di riscriverlo. E' l'ultima volta)... Maccio Capatonda s'è fidanzato con la Canalis!
E: ho preso coraggio, ho respirato l'aria de Roma, mi sentivo forte come quando ero alle elementari e sapevo le canzoni dei cartoni animati a memoria, come ora, mi sentivo esponenziale, tutto l'opposto di come mi sono sentita quando alle medie ho tolto gli occhiali in virtù delle lenti e ho realizzato di avere un cavolo di super naso e non volevo più andare a scuola. 
Con Chopin in sottofondo e le cascatelle giapponesi finte sul cd nell'altra stanza, l'ho fatto.
L'ho preso, l'ho riempito e l'ho usato. 
Il momento più difficile è stato quello delle lenzuola.. Lì ho vacillato e con me anche esso ha vacillato. Ho sudato, ho visto la luce oltre la montagna e ho pensato a cose ben peggiori di quello..tipo Hello Spank. Lo odio. Maledetto.
Ce l'ho fatta. Ho stirato. E ora sono pronta per fare la Fivet. Davvero. 
IMG 20130901 110321

Devo ringraziare nell'ordine:

  • la ciambella e il cornettone al cioccolato mangiati il 21 mattina all'autogrill prima di Chieti – vi avrò sempre nel cuore

  • il vino della cantina di Recanati

  • le papere non cucinate, vive

  • il piccolo problema lì sotto che mi ha fatto andare d'emergenza da un TERZO ginecologo sconosciuto qui a Roma al quale ho dedicato tutto il mio sbalordimento quando esso mi ha detto "ma lo sà che ha una piagheta si??!" E me: "Una piaghetta cooooooooooosa??!". E con egli ho deciso che la prossima volta io chiederò aiuto a uno dei Cavalieri delo Zodiaco che almeno quelli si dedicano anima e corpo e si fanno sempre un gran male pigliano le botte per non darle ai poveri- io so povera, dentro, fuori e pure lì sotto.

  • I gelati che ho mangiato nei 5 giorni di vita come se non avessi problemini tecnici

  • gli assorbenti di cotone della coop (se esiste un paradiso degli assorbenti voi ne siete gli arcangeli)

Quindi, ricapitolando, forse ho mancato un passaggio importante.
E' Settembre, esattamente il 18 inizio con il Suprefact, credo nei FoRuti, mi fa più paura il pensiero di fallire la Fivet piuttosto che farla ma soprattutto, ora, sono proprio felice.

Lascia il tuo commento

Post comment as a guest

0
termini e condizioni.
Caricare di più
Testi e foto sono di proprietà di "ealloraseiincinta?"
Copyright © 2012

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.