FIVET mode ON s'intorti chi può!

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

22 Settembre 2013
petalo-e-charlie
Sono in forma, sono una donna serena, guanta la mela guanita guanta la mela guanta la meela guanità chiappa sta meeeela dicevo quando non sapevo cosa fosse una lotta d'indipendenza né conoscevo Guantanamo ma volevo tanto che Guanita prendesse la mela.
Il paradigma della serenità, chi è? E sò io, scusa! 
Sono in piena Fivet/ICSI mood on! E andiamo!
Allora, in questi giorni è successo di tutto, avete presente i finali di serie di Grey's Anatomy? O il finalone de “Il trono di spade” (anche detto da una mia amica “Il trono di minc..e”)? e "Stigmate" ce l'avete presente?
Ecco, qui uguale. Che spasso ragazzi, viva la droga, viva il sopprimente, viva tutto.
Come si può notare qui gli sbalzi d'umore ce li ciucciamo al posto dell'olio di jojoba.. ma la cosa è ben gestita (a fine post vi dico che ho combinato ieri qui mi vergogno, ancora devo sciogliere il calippo)
Insomma il 18 ho iniziato.
Prima del 18 ho sistemato un po' di questioni irrisolte: ho parlato con la mia cooperativa perchè arrivati a questo punto, volente o nolente, non potevo più sorreggere la mole di lavoro che tanto adoro e purtroppo non posso permettermi di girare frivola per i reparti a rischio contagio..e infatti il 15 ero a casa con alterazione dovuto ad allergia e mi si è acceso il lampadario parafango che mi sta salvando in questi giorni.. Non un piede in ospedale e cura omeopatica a palla per arginare allergia e asma allergica. 
Risultato: drogata.
Nel contempo è iniziato l'autunno e io ovviamente ho iniziato a stalkerizzare le foto dei mont blanc su instagram e dei tè che non posso bere.
Va bene, va tutto bene, va bene. 

Ieri sera ho sognato che ero una preta e che invece dell'acquasanta lanciavo nuvole di zucchero filato addosso ai fedeli e poi mangiavamo vino al Circo Massimo e io pregavo, pure.
Va bene, va tutto bene.
Leggi tutto Commenti (12) Visualizzazioni: 9208

Ieri ero mamma ed ero anche presepe

Scritto da Petaloblu. Postato in la teiera incinta

13 Settembre 2013
67156 1486929657790 5273563 n
Che poi pensavo di fare un turno come un altro.
Compito nostro: accogliere i bambini al loro primo giorno di prima elementare.
E' stato divertente e mentre lo facevo pensavo “Uau come avrei voluto avere anche io le bolle di sapone all'entrata” - “A me due calci, grembiule e via ciao mamma mi chiudono qui addio è finita manco il tempo delle mele è così straziante Dooooroty Doooroty Greyyyyy (è Gale in realtà. Vabbè. Finezze, spuntature.)”.. e poi l'oscuro dramma. Cresci. Senza sapere che sotto il grembiule c'è anche di peggio, roba forte, cose difficili da gestire...se poi sopra il grembiule già è una battaglia navale impari tra te, il tuo naso e i tuoi strani capelli..allora meglio affidarsi a vita ai cerchietti e sperare di non trovare più foto delle elementari.
(Considerando che i cerchietti dei tempi erano quelli che coprivano mezza nuca trapanandoti dietro le orecchie dove stringevano perchè non cadesse il cerchietto- le orecchie tendevano a cadere una volta tolto il cerchietto mentre sulla nuca ti rimaneva l' autostrada A1 senza dubbio non trafficata).
Leggi tutto Commenti (19) Visualizzazioni: 11736

Agosto prima della Fivet e la mutanda di Spartaco

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

3 Settembre 2013
Libro-estate--conero
Ho iniziato a sentirne il profumo ..di questo percorso..e a seguirlo.
Come dice la canzone di De andrè..ho iniziato a seguire il mio profumo.
Il mese di Agosto come i precedenti ho potuto realizzare o almeno ci sto provando, ho masticato il fatto della Fivet... Non mi va di girarci tanto intorno o di disquisire sul perchè una donna si trova a fare certe cose ecc ecc. Oh ma poi ci sono i miracoli , i “quando meno te l'aspetti”...”la vita può tutto!”
Pietà. 
Abbiate pietà. Non venite a parlare a me ora di miracoli o di possibilità. Li conosco e mentre ci credo però faccio una cura che devo fare per un problema reale, tecnico, organico. Quindi, pietà.
Ho capito che la gente, anche le persone più intelligenti e perspicaci, tutti non possono far a meno di empatizzare le cose che hanno vissuto..aggiungiamoci una sana dose di carattere ad personam unico e per niente trino, la facoltà di farsi una sana manciata di affari propri e il glaciale e orrendo dato di fatto che nessuno conosce davvero la PMA e tutto il favoloso mondo della fertilità diversamente emancipata...e ecco fatto il tombolone!
Faccio parte del branco di pussy pussy inferocite e poliglotte. Dovrei mettere le mutande di Spartaco, se esistessero avrei quella con lo slippino più incuoiato di tutta Roma.
Leggi tutto Commenti (46) Visualizzazioni: 9175

Mi nome es Telegrafica ar mare in Fivetta

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

18 Agosto 2013
lebowsky-firmato

Telegramma al volano 
perchè non scrivo da tanto ma per motivi clamorosi: sto elaborando e facendo analisi dei dati e soprattutto mi sto depilando da lunghi giorni!
In corsa tra le news più clou:
- Iron Tampax al colloquio con Silente è andata alla grande e al rientro scrivo un post sull'accaduto (notevole intesa e stranezza tra i due protagonisti coming soon)
Leggi tutto Commenti (15) Visualizzazioni: 19443

Luci della ribalta

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

2 Agosto 2013

cuore ripieno-firmato(Candilejas- Luci della ribalta)

Sul lungotevere Marzio c'è un chiosco che spunta all'improvviso tra i palazzi e le storie abitate che si affiancano l'un l'altra creando chissà quale fitta rete di rumori lungo il Tevere. Se passi con l'auto in una notte estiva, quando il traffico non c'è e Roma respira la sua aria e Roma finalmente ti vuole bene e ti concede la calma dei suoi antichi ricordi, se passi lì sul lungotevere ad una velocità abbastanza moderata e se mentre lo fai sei persa tra i tuoi pensieri, puoi notare tra i rettilinei creati dalla strada parallela alla corsa del Tevere, Lui: il chiosco. Il famoso chioschetto che vende stampi di tutti i colori, forme e materiali per fare torte, dolcetti, biscotti. Io non sono mai entrata nel chioschetto del lungotevere ma so che è famoso. E' una di quelle presenze riconosciute ma quasi leggendarie, favolose. Come l'asino che vola e il grillo parlante di Roma, così il chioschetto delle formine dolci, è lì, magari più in vista meno nascosto, meno favoloso ma pur sempre unico, eccezionale se lo vedi scorrere all'improvviso tra le case silenziose e passate del lungotevere.
Io non sono mai entrata nel chioschetto del lungotevere ma so che è lì e l'altra sera, assorta quasi affogata nei miei pensieri, durante un giro in auto sul lungotevere, l'ho visto e ho pensato che io e il chioschetto siamo uguali, per certi versi.
Leggi tutto Commenti (33) Visualizzazioni: 5016

La mia IUI da foca assassina

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

17 Luglio 2013
piedi-firmed
Sono scomparsa ma torno per spiegare non tanto il perché quanto il come io èsse scomparsa.
Ci vuole eleganza in tutto, anche quando si fa il verso del maiale. Il come è essenziale. Questa è una mia intimistica teoria che applico sempre. Infatti faccio certi versi del maiale davvero potenti, veritieri, sentiti. 
Ci vuole eleganza soprattutto nelle difficoltà e, nella mia scomparsa, ho cercato di essere elegante tanto..tanto tanto ma in realtà mi è uscito solo un bel verso da maiale.

Detto in parole più serene: le pere di ormoni mi hanno trasformata in una foca psicotica.
Leggi tutto Commenti (25) Visualizzazioni: 7832
Testi e foto sono di proprietà di "ealloraseiincinta?"
Copyright © 2012

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.